Cantiere-Scuola per la Costruzione di un prototipo in canne di lago, terra, paglia e lana

Un percorso che nasce dalla collaborazione tra Panta Rei e l’architetto Andrea Cecconi, amante di architettura primitiva.
Obiettivo del Cantiere Scuola è di fornire a chi partecipa le competenze per costruire un prototipo abitativo in materiali naturali, completamente auto-sufficiente (off-grid).
Un ciclo formativo mosso dalla necessità di ridare valore, attenzione e sacralità agli spazi che abitiamo.

A chi è rivolto?

A tutti coloro che desiderano sviluppare competenze teorico-pratiche nell’ambito della bio-edilizia, a chi vuole costruire in autonomia un proprio prototipo, a chi desidera conoscere il mondo della bio-architettura.

Programma

I° Modulo (già svolto)
Revisione partecipata del progetto della struttura
Illustrazione della tecnica in terra e canne
II° Modulo – Predisposizione della base della costruzione
Posa in opera di strutture portanti sopra le fondazioni
Posizionamento elementi di supporto della struttura lignea
Creazione dei fasci di canne per realizzare gli archi portanti
Posa in opera delle travi di bordo
Posa in opera delle travi di collegamento
Tubature di adduzione e scarico (Impianto idraulico)
Tavolato di pavimentazione
III° Modulo – Lavorazione e posa in opera della struttura portante in canne e terra
Predisposizione e realizzazione di alcuni fasci di canne per le strutture portanti
Posizionamento archi di canne
Intrecci in canne per la chiusura degli archi
Posa in opera delle pareti di testa e dei controventi e strutture finestre
Realizzazione della muratura in terra
Posa in opera dell’isolamento in lana di pecora
IV° Modulo – Opere di finitura e protezione della struttura
Intonaco esterno in terra e calce
Posa in opera infissi porte e finestre recuperate
Impermeabilizzazione col coccio pesto
Lucernario e Impiantistica (con lab di Luigi)
V° Modulo – Land art
Progettazione e realizzazione esterni e progettazione partecipata arredi esterni ed interni: realizzazione delle cisterne di recupero delle acque bianche e acque grigie, realizzazione della fossa biologica
 

Iscrizioni

120€

vitto e alloggio compresi

1500€

(150€/mese *10)

Week End 
tutti i week end!!
42 giorni

 

ISCRIVITI ORA!

 

Con Chi?

Andrea Cecconi, dal 1980 al 1995 è stato socio lavoratore della Cooproget scrl, una cooperativa di progettazione in in cui ha maturato esperienze nei settori: della pianificazione urbana ed ambientale, della costruzione di alloggi pubblici e privati, di edifici commerciali e dell’edilizia scolastica, effettuando anche direzione lavori e contabilità per le opere pubbliche.
Dal 1995 esercita la libera professione come titolare del proprio studio; si occupa esclusivamente di architettura eco – compatibile

Perchè questo percorso?

In anni di esperienza accumulata sulle costruzioni in terra cruda, ho realizzato prototipi  abitativi, elementi di arredo esterno, forni, barbecues ecc…, utilizzando sia tecniche tradizionali che innovative, abbinando alla terra cruda, dopo approfondite ricerche e sperimentazioni, materiali meno consueti quali i pallet, impiegati come struttura portante (in quanto in Italia, forse unica nazione al mondo, non è possibile utilizzare la terra come materiale strutturale).
Mi sono proposto, da un po’ di tempo a questa parte, di abbinare alla terra cruda, quale struttura portante, la canna comune; in questo frangente, quella del lago Trasimeno.
L’impiego della canna comune come elemento portante nelle costruzioni, non è un’innovazione.
Le realizzazioni più spettacolari sono i MUDHIF delle paludi irachene. Edifici di grandi dimensioni, a struttura ogivale, di altezza fino a due piani, atte ad ospitare i ricevimenti dei califfi dell’area palustre.
Ad essi si ispira la struttura proposta nei workshop organizzati con Panta Rei.
Ciò che realizzeremo avrà carattere di prototipo sperimentale, ma è stato, comunque, verificato attraverso il calcolo strutturale.
E’ per me importante che quanto andiamo a realizzare possa essere in grado di affrontare gli iter burocratici, qualora qualcuno volesse realizzare una struttura permanente.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.