Protocollo MBSR – Mindfullness Based Stress Reduction

mindfullness

Lo stress è una reazione adattativa con cui l’essere umano si relaziona con tutto ciò che percepisce come nuovo. E’ quindi assimilabile ad un processo evolutivo di importanza vitale fino a che non è troppo intenso e, allo stesso tempo, si protrae troppo a lungo. In quel caso diventa nocivo e rischia di avere un impatto permanente nell’equilibrio psico-fisico delle persone, delle comunità e delle organizzazioni.

Oggi, sempre più, siamo esposti al susseguirsi di continui e incessanti cambiamenti che repentinamente possono stravolgere la nostra realtà lavorativa, economica, familiare e relazionale.

MBSR è una pratica quotidiana per far evolvere la propria relazione con lo stress trasformandolo in uno stimolo funzionale al miglioramento nel nostro benessere. E’ un percorso interattivo ed esperienziale, basato sullo sviluppo della consapevolezza attraverso lo strumento della meditazione, sia statica che in movimento.

IL PROTOCOLLO MBSR è il più studiato e applicato protocollo standardizzato di Mindfullness, definito alla fine degli anni ’70 da Jon Kabat Zinn, medico e ricercatore dell’Università del Massachusset U.S.. Utilizzato in più di 400 strutture ospedaliere in 90 stati, oggi sperimentato da più di 30000 persone, il protocollo MBSR da 40 anni a questa parte ispira la comunità scientifica internazionale nel realizzare continui ricerche e approfondimenti.

Dagli anni ’70 ad oggi, innumerevoli ricerche scientifiche hanno dimostrato che la pratica meditativa sviluppa le seguenti abilità:
– sviluppare la responsabilità personale (locus of control interno)
– mantenere il focus sul presente e focalizzare l’attenzione con effetti significativi nella gestione di molti stati psicopatologici (depressione, ansia, panico, dipendenze, disturbi del comportamento alimentare, …)
– adattarsi ai cambiamenti della vita in situazioni incerte e instabili
– connettersi con sé stessi a tutti i livelli: mente-corpo-volontà
– sviluppare plasticità e resilienza così da trascendere il disagio e accedere a livelli superiori di interpretazione della complessità

Sul fronte relazionale essa aumenta l’apertura mentale e la capacità di ascolto, una migliore modalità di comunicazione e una maggiore sensazione di connessione con l’altro, un maggiore equilibrio emozionale e un minor ricorso a strategie disfunzionali, previene il rimugino patologico e i comportamenti impulsi

Come è strutturato il protocollo?

E’ un percorso di 9 settimane; a partire da novembre ci si incontrerà ogni mercoledì fino al termine del programma dalle ore 18:30 alle ore 21:00.

Presentazione esperienziale ed interattiva del protocollo gratuita aperta a tutti gli interessati !

Il numero di partecipanti ai percorsi di gruppo va da un minimo di 6 persone a un massimo di 18-20. Indispensabile la motivazione personale e l’impegno alla pratica a casa (20’-30’ circa al giorno).

 

A chi è rivolto il protocollo?

E’ aperto a tutti, previa colloquio con l’istruttore.

 

Chi conduce il protocollo?

Fabio Cortese – Facilitatore nei processi di cambiamento, accreditato nella conduzione di Costellazioni Integrali Familiari e Organizzative, di Tecnologie Sociali Partecipative e in fase di accredito come istruttore MBSR presso il Centro Studi Mindfulness di Roma. Dal 1986 si occupa di sviluppare il potenziale evolutivo delle persone e delle organizzazioni.

 

Quanto costa?

L’intero percorso ha un prezzo di 270 € e dà diritto ad una sessione individuale di facilitazione al cambiamento di ca 1h15’ a metà prezzo (40 € anziché 80).

 

Prenotazione obbligatoria. Iscriviti ora e ti informeremo sulle date precise. A quel punto potrai decidere se confermare la tua partecipazione.

Risultati immagini per pulsante in rilievo iscriviti qui


Per maggior dettagli riguardo i contenuti:

Fabio Cortese: 320 17 032 332

fabio-cortese@live.it

Commenti

4 Commenti a “Protocollo MBSR – Mindfullness Based Stress Reduction”
  1. francesca carandina scrive:

    buongiorno, sono molto interessata alla mindfullness , sono un’anestesista, terapista del dolore e sono a conoscenza dei benefici di questa tecnica anche nella terapia dei dolori cronici. Io potrei nella data del 18 o del 25 luglio ma non ho partecipato alla presentazione del protocollo.
    Non ho capito dove si svolgano i protocolli.
    francesca

  2. Giuseppe scrive:

    credo che in futuro vi seguir0′..

  3. cristina panico scrive:

    Gentilissimo Dottor Cortese vorrei partecipare alla presentazione del 20 settembre. Come devo fare?

    • admin scrive:

      Buongiorno! abbiamo scelto di spostare a novembre l’inizio del percorso. Decideremo le date nelle prossime due settimane. Se volete essere informati, iscrivetevi dal form e riceverete le informazioni per partecipare, anche alla giornata di presentazione.
      Buona serata!

Commenta

Come raggiungerci

Come raggiungerci

Contatti

Panta Rei
via Campagna 19A,
06065, Passignano sul Trasimeno
Perugia, Italy

Telefono: +39 075 8296164
Info: info@pantarei-cea.it
Campi Formativi: scuole@pantarei-cea.it
Volontari: volontari@pantarei-cea.it
Orario segreteria: 8.30-13 / 15-18 dal lunedì al venerdì

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter

Richiesta inviata correttamente.
Grazie.