Campus Estivi residenziali

La proposta dei Campus Estivi residenziali si chiama ABACABA, nome nato da un processo ludico e creato da Luciano Minerva.

E’ una proposta rivolta specificatamente al mondo dell’infanzia e dell’adolescenza in un soggiorno-vacanza alla scoperta di Panta rei e dei territori del lago Trasimeno, privilegiando una presenza intergenerazionale nelle sue diverse composizioni (genitori-figli, nonni- nipoti, zii-nipoti, adulti-bambini-adolescenti).

Le bambine e i bambini, le ragazze e i ragazzi sono accolti in un contesto reale a cui possono partecipare da co-protagonisti nel fare quotidiano, dall’orto, alla tavola, alla gestione degli spazi, all’esplorazione del bosco e alle passeggiate notturne per ammirare le stelle, alla preparazione di tutto ciò che a Panta Rei si fa: orto, erbe spontanee, conigli, frutteto, cibo, manutenzioni in ottica di cantiere scuola, impiantistica, EM (Effective Microrganism), terra cruda, autocostruzioni e, in cantiere, api e animali da cortile.

Il concetto che vogliamo perseguire è di non preparare laboratori, ma di trasformare ciò che facciamo in laboratori affinché si attivi uno spazio di reciproco educarsi, reciproco crescere e reciproco riflettere in modo che i bambini da 0 a 100 anni possano riconoscersi come portatori di unicità e di apprendimento-insegnamento.

Tale approccio è in work in progress e in evoluzione continua.  Durante la permanenza, si partecipa liberamente a laboratori ed esperienze sulle tematiche legate all’educazione, allo sviluppo sostenibile oltre ad un coinvolgimento diretto nella gestione della struttura. Spesso si crea la possibilità di alloggiare in tende per ampliare la sensazione dell’avventura nel rapporto con la natura.